#andratuttobene stiamo lavorando per aiutare il nostro paese a superare  questo momento producendo porta dispenser per gel disinfettanti e protezioni in plexiglas

Come scegliere un corrimano

Come scegliere un corrimano

La scelta di un corrimano per scale è fondamentale e si devono fare le dovute valutazioni per una scelta giusta che si dimostri corretta nel tempo.
Scegliere un corrimano per scale significa dare la giusta interpretazione agli ambienti, all’estetica e alla funzionalità.
La normativa in merito già descritta nelle altre schede di valutazione indica dimensioni, ingombri e altezze per la posa dei corrimano, ma lascia spazio alla scelta dei materiali.
Scegliere un corrimano per uso interno permette ampie scelte e ampie possibilità di realizzazione, mentre un corrimano per uso esterno avrà altre peculiarità anche in funzione del luogo di posa e del tipo di utenza che utilizzerà il corrimano.
Se si dovrà scegliere un corrimano per un circolo di anziani, sarà buona norma ed apprezzabile una dimensione e forma del corrimano consona alla presa di un’utenza con difficoltà di deambulazione e con la necessità di una forma adatta ad una presa ottimale ed ergonomica. Si definiranno altezze ed eventuali doppi corrimano in corrispondenza di rampa o di ambienti con utenti in sedia a rotelle.
I corrimano in un asilo saranno senza dubbio di dimensioni ridotte per la buona presa dei bambini e ad un’altezza consona per poter essere utilizzati senza creare intralcio o pericolosità per altri bambini, ma si dovrà ben prevedere un corrimano anche per gli istruttori, maestre e altri adulti che ne possano fare uso.
La scelta di un corrimano sarà dovuta anche alla zona di installazione;
scegliere un corrimano in acciaio inox lucido a specchio per una scala di una baita adiacente alle piste da sci, per quanto l’ambiente sia “moderno” non sarà la scelta ottimale. Si installerà un corrimano in legno che minimizza la forte rigidità delle temperature e non diventi scivoloso e pericoloso durante i periodi invernali.
La scelta dell’acciaio inox per un corrimano sarà fondamentale per ambienti ad alta usura e con presenza di cloruri, fosfati, nitriti, nitrati e acidi in genere. Scegliere un corrimano per scale in un ambiente industriale come una tintoria o galvanica dove sono presenti nell’aria e nei guanti di chi utilizza i corrimano queste sostanze, significa dover utilizzare corrimano in acciaio inox AISI 316 che a differenza del AISI 304 contiene molibdeno, un elemento che resiste alla corrosione. Si possono installare corrimano in acciaio inox AISI 316 nelle piscine, nelle località marine, negli ambienti industriali e dove siano presenti questi agenti aggressivi che prima o poi ossiderebbero sia il ferro, che l’alluminio anche trattati con zincature ed anodizzazioni.
La scelta di un corrimano in acciaio inox sia esso AISI 304 o AISI 316 può variare per la finitura superficiale che si definisce: grezza, spazzolata, satinata, lucida e lucida specchio.
La scelta di un corrimano in acciaio inox grezzo sia esso in tubo tondo o quadrato o di altre sezioni, non dà un grande effetto visivo, in quanto risulta essere un colore acciaio spento e molto difettoso, con strisce e una linea di saldatura del tubo ben visibile, sia essa TIG ( saldatura precisa di buona tenuta alla pressione e molto sottile) o HF ( saldatura meno precisa di inaffidabile tenuta alla pressione e larga almeno 3-4mm).
La scelta di un corrimano in acciaio inox di finitura satinata è piacevole e di buona estetica. L’azienda Turra Armando offre corrimano con satinatura fine e brillante grazie ai passaggi di lavorazione con grane molto sottili che rendono molto brillante la satinatura dei corrimano in acciaio inox siano essi in AISI 304 o 316. La satinatura fine e brillante dei corrimano si adatta perfettamente anche alla satinatura degli accessori applicati come supporti, tappi ed eventuali giunti. L’azienda Turra Armando realizza anche corrimano senza innesti con tutti gli accessori saldati e satinati senza stacchi o difetti come fosse un pezzo unico. L’azienda realizza corrimano continui e in cantiere con la saldatura dei pezzi e la satinatura che permette una continuità del corrente dall’inizio alla fine del parapetto o del corrimano a parete.    
La scelta di un corrimano in acciaio inox lucido a specchio spesso è intesa come finitura di massima qualità, ma si deve differenziare per lucida a specchio e lucida super specchio.
La lucidatura a specchio dell’acciaio inox può avvenire per mezzo di procedura galvanica, ma si tratta di una lucidatura molto opaca e generalmente si utilizza per l’industria alimentare, oppure con spazzolatura che mediante l’attrito con mole in tessuto e paste abrasive, con cui passaggio dopo passaggio si ottiene la lucidatura a specchio o super specchio.
Un corrimano in acciaio inox lucido a super specchio significa che per quanto lo si osservi non si vedranno imperfezioni né segni di fondo delle spazzolature e la visione del corrimano risulta essere come guardare in uno specchio.
La scelta di questa finitura è riservata ad ambienti lussuosi, anche per il costo, e la superficie del corrimano lucida a specchio e super specchio risulta essere priva di insediamenti per gli agenti aggressivi, pertanto l’abbinamento perfetto di un corrimano per uso nautico o in prossimità di mare e piscine è l’installazione di corrimano in acciaio inox AISI 316 lucido a specchio o super specchio.
La scelta di un corrimano in legno per scale è prettamente estetica e personale, le caratteristiche del legno sono conosciute e la sensazione di qualcosa di non freddo al tatto è sempre più piacevole.
Scegliere un corrimano in ferro permette di realizzare infinite varianti a volte anche a costi minori rispetto ad altri materiali.
Le nuove tendenze e le capacità industriali di lavorazione dei materiali all’avanguardia, hanno portato oggi nel mercato molteplici soluzioni di corrimano anche in acciaio inox con inserimento di led luminosi che possano, oltre che agevolare il passaggio in ambienti bui, anche rendere scenica una scala, un parapetto o una ringhiera.
Plexiglass trasparente quasi invisibile di vari diametri e forme, corrimano in acciaio inox sagomati a incastro su parapetti in vetro, corrimano in fune di acciaio, corrimano in vetro, corrimano in alluminio anodizzato e molto altro soddisfano ogni esigenza e ogni estetica.

Turra Armando è a disposizione per la Vostra scelta del corrimano.

Come prendere le misure di un corrimano

COME PRENDERE LE MISURE DI CORRIMANO IN ACCIAIO INOX

I corrimano in acciaio inox sono obbligatori sulle rampe delle scale e sulle rampe per disabili con doppio corrimano a due livelli. La normativa dei corrimano è definita dalla legge 9 del gennaio 1989 n. 13 e D.M del 14 giugno 1989 n. 236 indica le caratteristiche di scale, parapetti e dei corrimano. L’installazione dei corrimano risulta essere obbligatoria e pertanto devono essere installati in ambienti privati e negli ambienti pubblici devono essere installati in entrambi lati della scala. La necessità di installare i corrimano deriva dal grande beneficio che i corrimano apportano a chi deve salire o scendere una scala o percorrere una rampa e che si trovi con lievi o gravi difficoltà a deambulare.

Anziani, bambini, portatori di handicap e tutte le persone che abbiano disturbi anche momentanei per l’attività motoria dovuta a fratture o disturbi in genere che possano rendere difficile la salita o discesa.

Data la semplicità dell’opera stessa e la possibilità di costruire ed ordinare anche o- line corrimano in vari materiali e forme diventa importante poter avere una guida che permetta l’auto rilevazione delle misure per acquistare e montare da soli un corrimano. La presente guida indica come prendere le misure di un corrimano nelle varie situazioni di scale e rampe nel rispetto delle normative.

Come prendere le misure di un corrimano per scale?

Una valutazione da fare per prendere le misure di un corrimano per scale è valutare l’ambiente dove andrà installato il corrimano. Un ambiente privato deve installare un corrimano solo da un lato mentre un ambiente pubblico o ad elevata affluenza di persone deve installarlo in entrambi i lati della scala. La scelta del lato da installare un corrimano è dovuta dalla forma della scala e del parapetto, pertanto se da un lato esiste un parapetto alto 1 mt ( 1000 millimetri) il corrimano andrà posto sul lato opposto con altezza 90 cm (900 millimetri).

Quando si deve prendere le misure di un corrimano per scale in ambienti privati si deve prestare attenzione alla presenza di gradini a piè d’oca ( o definiti a fazzoletto, a triangolo etc.) che hanno un lato ampio ed un lato interno scala molto stretto. Si consiglia di applicare il corrimano sempre dalla parte dove questi gradini sono più larghi.

Esempio: una soluzione con rampa semplice di scale che salendo dopo 8 gradini gira a destra con 4 piè d’oca e prosegue con altri 10 gradini, si prenderanno le misure del corrimano per installarlo sul lato SINISTRO.

Per prendere le misure del corrimano si deve definire la linea della scala ovvero quella linea tangente che tocca tutte le punte dei gradini. Si pensi ad un’asta appoggiata sopra i gradini della scala. La linea che tocca tutte le punte frontali dei gradini sarà il riferimento del corrimano che sarà posta ad un’altezza tra i 900 millimetri ed 1000 millimetri di altezza da quella linea.

Esempio (vedi Figura A-1): una rampa di 8 gradini ha una linea tangente lunga 2800 millimetri che parte dallo spigolo del primo gradino alla fine della rampa sino al muro , la misura del corrimano da rilevare sarà quindi la lunghezza totale della linea meno la distanza dal muro che generalmente si considera di 150mm, quindi il corrimano sarà di 2650 millimetri tappi inclusi Come prendere le misure di un corrimano

Visulizza immagine ingrandita

La variante a questa soluzione con rampa semplice si ha quando la rampa della scala composta da uno più gradini inclinata diventa dritta raddrizzandosi su un pianerottolo per poi terminare a parete oppure terminare con un giro scala. In questo caso la linea tangente sarà la stessa che tocca le punte dei gradini, ma all’ultimo gradino spezzerà in senso orizzontale verso il muro o verso il giro scala della lunghezza del pianerottolo o piè d’oca.

Esempio (vedi Figura B-1): una soluzione tipo “A” con rampa di 8 gradini + 1 pianerottolo che arriva a parete ha una linea tangente lunga 2800 millimetri + 1150 millimetri di linea orizzontale del pianerottolo. Quindi si misurerà dallo spigolo del 8° gradino sino alla parete misurando appunto 1150 millimetri. Il corrimano sarà lungo 2800mmillimetri compreso tappo sino al cambio di inclinazione tra gradini e pianerottolo ( o piè d’oca), poi sarà lungo 1000 millimetri. In genere si tende a stare staccati almeno 150 millimetri dal muro con il corrimano tappo incluso, per permettere all’eventuale altro corrimano di ripartenza sull’altra rampa di non toccarsi con il primo.

Il punto del cambio di inclinazione sarà risolto utilizzando i vari snodi a innesto che prendono tutte le inclinazioni per questo genere di installazioni.

Come prendere le misure per un corrimano

Visualizza immagine ingrandita

Un’altra variante a questa soluzione è quando SALENDO una scala, la rampa inizia con un pianerottolo (o dei piè d’oca) per poi iniziare con uno o più gradini.

La linea della scala darà sempre la corretta soluzione per prendere la misura del corrimano che inizierà a 150 millimetri dal muro, avrà il tratto dritto sino al punto di incontro con la linea della scala dei gradini che salgono.

Esempio (vedi Figura C-1): una soluzione tipo “B” con rampa che salendo inizia con un pianerottolo di 1250 millimetri da muro a spigolo del primo gradino ed ha una linea della scala di 1750 millimetri da spigolo del primo gradino sino al muro di arrivo, in questo caso, si prenderà la misura del corrimano considerando la prosecuzione della linea della scala sul pianerottolo ( vedi N.B. in figura).

Il corrimano finito sarà 810 millimetri compreso tappo sino al cambio di inclinazione tra pianerottolo e gradino, poi sarà lungo 1870 millimetri tappo compreso. Si calcoli sempre di stare staccati almeno 150 millimetri dal muro con il corrimano tappo incluso per permettere all’eventuale altro corrimano di ripartire senza toccarsi con il precedente.

Come prendere le misure di un corrimano

 Visualizza immagine ingrandita

Il punto del cambio di inclinazione sarà risolto utilizzando i vari snodi a innesto che prendono tutte le inclinazioni per questo genere di installazioni.

Un’altra variante è la soluzione mista che comprende un pianerottolo o piè d’oca che SALENDO una scala precedono una rampa composta da 1 o più gradini per poi terminare con un altro pianerottolo e piè d’oca.

La linea della scala sarà sempre la corretta soluzione per prendere la misura del corrimano che inizierà a 150 millimetri dal muro, si incrocerà con la linea della scala che scende, proseguirà per i gradini della rampa inclinati e spezzerà con il tratto dritto sino alla parete arretrando di 150 millimetri..

Esempio (vedi Figura D-1): una soluzione mista tipo “A” e “B” con rampa che SALENDO inizia con un pianerottolo di 1250 millimetri dal muro al spigolo del primo gradino ed ha una linea della scala di 1750 millimetri sino allo spigolo dell’ultimo gradino, per poi raddrizzare con un pianerottolo o piè d’oca sino al muro o giro rampa. Il corrimano finito sarà 810 millimetri compreso tappo sino al cambio di inclinazione tra pianerottolo e gradino, in questo caso si prenderà la misura del corrimano considerando la prosecuzione della linea della scala sul pianerottolo ( vedi N.B. in figura), poi il corrimano sarà lungo 2100 millimetri sino al cambio di inclinazione e terminerà con tratto dritto di 1000 millimetri tappo incluso. . Si calcoli sempre di stare staccati almeno 150 millimetri dal muro con il corrimano tappo incluso per permettere all’eventuale altro corrimano di ripartire senza toccarsi con il precedente.

come prendere le misure di un corrimano

Visualizza immagine ingrandita

Dopo aver acquisito come prendere le misure di un corrimano si dovrà definire il numero di supporti per il corrimano con le distanze consone per una corretta tenuta anche in base alle dimensioni e alla tipologia di profilo di corrimano.

La tabella sotto riportata propone una guida per la scelta del numero di supporti di corrimano in funzione alla lunghezza del vostro corrimano e alla sezione che vorrete usare per il vostro corrimano.

prendere le misure di un corrimano

Visualizza immagine ingrandita

La sezione del corrimano può essere generalmente tonda, quadrata o rettangolare. La sezione consigliata sempre per una buona presa e la scorrevolezza di utilizzo è la sezione tonda con diametro di 42,4millimetri, ma generalmente per ragioni estetiche la sezione può essere quadrata o rettangolare come per esempio 40×40 millimetri, oppure 50×30 millimetri.

Si presti attenzione che commercialmente gli accessori come tappi, curve, giunti, snodi e altro ancora si trovano per sezioni tonde

Da 33,7 / 42,4 / 48,3 con spessore 2mm e per sezione quadrata 40×40 / 30×30 con spessore 2 mm.

La misura “A” riporta nella tabella indica l’interasse tra i supporti che deve essere sempre uguale e mai superare le distanze sotto indicate per sezione di tubo:

Distanza “A” per tubo con sezione tonda 33,7 x 2 non deve superare mai 1000 millimetri, ovvero utilizzando un corrimano in tubo tondo del diametro di 33,7 con spessore 2 millimetri è consigliato non superare uno spazio tra supporti di 1 metro, altrimenti risulterà troppo flessibile e non sicuro.

La sezione più utilizzata in assoluto per accessori commerciali e ottima presa è il tubo tondo con diametro 42,4×2 mm.

A questo punto possiamo definire quanto riportato di seguito:

Misure di corrimano con LUNGHEZZA TOTALE : da 500  mm a 1900 mm con sezione di tubo = 42,4×2 mm possiamo usare 2 supporti

Misure di corrimano con LUNGHEZZA TOTALE : da 1950 mm a 2500 mm con sezione di tubo = 42,4×2 mm possiamo usare 3 supporti

Misure di corrimano con LUNGHEZZA TOTALE : da 2550 mm a 3900 mm con sezione di tubo = 42,4×2 mm possiamo usare 4 supporti

Misure di corrimano con LUNGHEZZA TOTALE : da 3950 mm a 4500 mm con sezione di tubo = 42,4×2 mm possiamo usare 5 supporti

Misure di corrimano con LUNGHEZZA TOTALE : da 4550 mm a 6000 mm con sezione di tubo = 42,4×2 mm possiamo usare 6 supporti